Ri-eccoci… in soccorso al Soccorso

Il progetto nasce in ambito “Creazioni Urbane” promosso dal Comune di Parto con l’intenzione di portare avanti un percorso iniziato nel 2014 con gli eventi “in soccorso al Soccorso” organizzati per la Regione Toscana e con gli eventi di inizio anno 2016 “Giardini Comunicanti” organizzati con il PIN e FormaMentis. Gli obiettivi del progetto sono:
– incentivare le relazioni multietniche, la socializzazione e l’integrazione tra gli abitanti del quartiere;
– promuovere la fruizione degli spazi pubblici e il rispetto della cosa pubblica;
– coinvolgere i cittadini nella condivisione di attività ludiche, creative, culturali e ambientali rivolte a tutte le fasce di età;
– rendere la comunità locale parte attiva della riqualificazione pratica degli spazi urbani comuni.

Soggetti Proponenti: Associazione ambientale “Riciclidea” (capofila), Associazione culturale “La Quarta Via”, Associazione di Promozione Sociale “Viaggi e Scoperte”, Comitato Riqualificazione Soccorso, Cut – Circuito Urbano Temporaneo, Cieli Aperti, asilo L’abbiccì, HistoriaEdita, gli esercenti del quartiere e la collaborazione artistica del fotografo Ridi Simone.

Il progetto dsi sviluppa in tre giornate e una mostra fotografica finale, dettagli:

sabato 25 giugno dalle 16 in poi:
“GUERRILLA GARDENING” Il percorso proposto è pensato con una diretta ispirazione all’esperienza dei Community Gardens di New York, ovvero quando gruppi di cittadini, abitanti di un quartiere, coinquilini o semplicemente conoscenti hanno deciso alla fine degli anni settanta di sperimentare il giardinaggio comunitario. Nacque così il fenomeno delle Seed Bombs, ovvero sacchetti di terra e semi che venivano gettati oltre le recinzioni per far germogliare erba e piante. Il gruppo dei Green Guerrillas ottenne anche in gestione un giardino (che esiste ancora oggi!) e iniziò gradualmente a diffondersi la pratica degli spazi verdi bonificati e autogestiti da volontari e abitanti del quartiere. Durante l’evento i bambini, i ragazzi e i loro genitori diventeranno i Green Guerrillas del Quartiere Soccorso e insieme ai nostri professionisti, dopo il laboratorio creativo, individueranno le zone da ripiantumare e effettueranno l’intervento attraverso le “Bombe di Semi”.

sabato 16 luglio dalle 16 in poi:
“LA FESTA DEI VICINI” Un momento ludico e conviviale per grandi e piccini per conoscere e conoscersi, e intrecciare e rinforzare relazioni di prossimità. La nostra idea è trasformare i giardini di Via Marx in un “salotto” dove poter giocare, gustare un gelato con la partnership degli esercenti del luogo oppure mangiare frutta di stagione (ad esempio meloni e cocomeri). Ognuno potrebbe poi portare plaid, coperte o sedie per accomodarsi in maniera conviviale e informale.
Vorremmo dare ad ognuno un nome (da indossare per facilitare il dialogo), e attraverso giochi legati a scrittura di sé e percezione del territorio, rappresentare la piazza come luogo principale di relazioni sociali e scoperte umane senza perdita di identità personale. Per i più piccoli letture di favole del mondo per conoscere le varie tradizioni.

Agosto pausa

sabato 1 ottobre dalle 16 in poi:
“ASCOLTO E CREO” I soci dell’associazione “La Quarta Via” leggeranno ai bambini presenti una leggenda della tradizione cinese, e li guideranno in una serie di giochi di squadra, fattibili anche da bambini che parlino lingue diverse tra loro, i cui premi saranno dei materiali di riciclo messi a disposizione dall’associazione “Riciclidea”, che le squadre potranno liberamente scegliere. Con i materiali i bambini potranno realizzare una o più figure che ricordino la storia ascoltata. Ci sarà anche la possibilità, per chiunque voglia, di raccontare a loro volta una leggenda legata alla propria tradizione, qualunque essa sia.

A conclusione del progetto è prevista, per la durata di tutto il mese di ottobre 2016, una mostra fotografica per ripercorrere attraverso le immagini gli eventi, i giochi, le relazioni di tutti i progetti che hanno coinvolto i cittadini del Soccorso. A cura dell’artista e fotografo Ridi Simone.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *