Mostra Internazionale dell’Artigianato

“DA COSA RINASCE COSA”, una serie di laboratori dedicati al riuso di materiale per dar vita a nuovi oggetti durante la Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze.

i laboratori proposti sono stati:

QUESTA NON E’ UNA SCATOLA!
Il laboratorio prevede la reinterpretazione di una scatola comune, in un altro oggetto di fantasia. Ispirato all’opera di Magritte “Ceci n’est pas une pipe”, i partecipanti si troveranno a dover osservare la scatola semplicemente da un altro punto di vista, trovandogli nuova funzione o nuova veste estetica o qualsiasi altra cosa dettata dalla fantasia!

GIOCHI DI RIUSO
Il laboratorio prevede la realizzazione di giochi per bambini utilizzando diversi materiali di riuso come bobine di cartone, ritagli di stoffa e carta, pallina di qualsiasi genere , materiali vari di riuso, ritagli di cartone: “La Bambola”, “La macchina”, “La girandola”, “Butta la pallina dentro”

MI RINVENTO… LO SCAMPOLO!
Il laboratorio prevede la realizzazione di accessori moda partendo dallo scarto di materiale tessile. I partecipanti potranno usare scampoli, pezzi di stoffa, feltro, lana e qualsiasi altro tipo di tessuto come materiale di base e abbinarlo ad altri oggetti, sempre di scarto, per realizzare accessori personalizzati. L’incontro vuole essere sia una dimostrazione di come si possono reinventare materiali che sembrano inutili e quindi destinati alla discarica, sia promuovere la creatività individuale attraverso piccoli esercizi manuali.

DALLA CASSETTA ALLA TOVAGLIETTA
Il laboratorio prevede il riuso delle comuni cassette della frutta in legno. I partecipanti potranno smontarle e trasformarle in simpatiche tovagliette americane.

RICICLA E SUONA
L’attività proposta prevede la costruzione di strumenti sonori con materiale di scarto. Ad ogni partecipante verranno illustrati i procedimenti per realizzare vari oggetti sonori usando diversi materiali di scarto come : tubi di cartone, palloncini colorati, gruccie di ferro, tappini di plastica colorati, tubo di gomma, contenitori di latta e tanto altro ancora!
“Maracas”, “Shacker”, “Tromba”

DA COSA RINASCE COSA
L’attività prevede la consegna di un sacchetto anonimo “kit creativo”, al cui interno i partecipanti troveranno uno o piu’ oggetti di uso comune, che sono stati considerati rifiuto e quindi non più utilizzabili. Attraverso l’esercizio creativo i partecipanti saranno guidati alla scoperta di un nuovo uso dell’oggetto che avranno di fronte. Al fine di riuscire nella “trasformazione”, i partecipanti potranno usufruire di altri oggetti oltre ad avere a loro disposizione strumenti/materiali per l’assemblaggio (es. cancelleria, strumenti di lavoro base). Il fine e’ quello di “ri”- considerare l’oggetto che hai di fronte non per quello che e’, ovvero un rifiuto o in generale definito in una funzione, ma per quello che potrebbe diventare. L’esercizio stimola i partecipanti attraverso la creatività a guardare le cose da un altro punto di vista.

PICCOLI ORTI URBANI
Il laboratorio prevede la realizzazione di piccoli vasi da casa e /o terrazzo, riusando vecchi oggetti, contenitori vuoti e altri oggetti di scarto.

durante l’evento hanno collaborato con noi, l’Associazione 0 Negativo con il laboratorio di
GIOCHI DI STRADA
Il laboratorio prevede la progettazione e realizzazione di una pista per tappini riciclata. La pista è di facile costruzione e può essere realizzata in qualsiasi misura e offre una forma di divertimento semplice ma intensa ed è adatta a giocatori di ogni età.
Inoltre, oltre che nel gioco, il divertimento risiede anche nell’inventare, progettare, trovare e assemblare i materiali che vi consentiranno di vivere l’esperienza finale di gioco.
Alla fine i partecipanti si sfideranno ad una gara al lancio del tappino. Chi passerà il traguardo per primo?

Facebooktwittergoogle_pluspinterestby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *